Skip to main content
AmbienteAntincendioCorsiFormazione

La riforma della gestione emergenza antincendio.

By 5 Marzo 2022Aprile 10th, 2022No Comments

La materia della  Prevenzione Incendi e Gestione delle Emergenze nei luoghi di lavoro è stata recentemente modificata attraverso n. 3 Decreti Ministeriali ( settembre 2022).

D.M.  01.09.2021  – Criteri  generali  per  il controllo  e  la  manutenzione  degli  impianti,  attrezzature  ed  altri  sistemi  di sicurezza antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008.

 Il c.d. Decreto controlli si occupa dei “criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio, ai sensi dell’art.46 co.3 lett.1 punto 3 del D.Lgs. 81/08” e introduce l’obbligatorietà della qualificazione dei tecnici manutentori (secondo le modalità stabilite all’Allegato II). Si ribadisce inoltre che l’adozione della normativa tecnica volontaria (norme ISO, UNI, IEC, EN, CEI) conferisce presunzione di conformità, ma rimane non obbligatoria.

MANUTENZIONE PRESIDI ANTINCENDIO

D.M. 02.09.2021 – Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

il decreto c.d. Gestione della Sicurezza Antincendio determina i “criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’art.46 co.3 lett.1 punti 2 e 4 del D.Lgs. 81/08” e ridefinisce i criteri per predisporre il piano di emergenza e per la formazione degli addetti servizio antincendio, stabilendo la cadenza dell’aggiornamento quinquennale;

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI EMERGENZA ANTINCENDIO.
Addetti emergenze antincendio.

D.M. 03.09.2021 (Mini codice) – Criteri generali di progettazione, realizzazione ed esercizio della sicurezza antincendio per luoghi di lavoro, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punti 1 e 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Il  provvedimento,  chiamato Decreto  Minicodice,  riporta  i  nuovi  criteri  per  la progettazione  e  la  prevenzione antincendio nelle attività che si svolgono nei luoghi di lavoro (ad eccezione dei cantieri temporanei e mobili da Titolo IV del Testo unico sicurezza sul lavoro). Il Decreto MiniCodice  che entrerà in vigore il 29 ottobre 2022,  introduce, con l’Allegato I, criteri semplificati per la valutazione del rischio di incendio ed indica le misure di prevenzione, protezione e gestionali antincendio da adottare nei luoghi di lavoro a basso rischio d’incendio.

Qual’è il rischio antincendio dell’attività?
PROVE DI SPEGNIMENTO.
Simona Ballani

Responsabile servizio prevenzione e protezione tutti i codici ateco consulente e auditor sistemi di gestione qualita' s (iso 9001 - 14001 - 1800a - 45001) Tecnico competente in acustica iscritto presso albo tecnici competenti in acustica regione emilia romagna Formatore abilitato e certificato anfos d.m. 10 marzo 1998 accordo stato regioni 21/12/2011 - 07/07/2016 - 22/12/2012 d.im. 06/03/2013 Centro formazione territoriale autorizzato anfos 1657 formatore antincendio d.m. 10/03/1998