Skip to main content

Lo Studio B.green Ingegneresicurezza collabora con il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro AUSL per far conoscere alle aziende del territorio e non solo, la CAMPAGNA DI SCREENING AL FINE DI CONTENERE LA DIFFUSIONE DEL VIRUS COVID-19 IN AMBITO LAVORATIVO.

Nell’ambito del Patto per il Lavoro, la Regione Emilia Romagna ha inteso promuovere una campagna di screening in ambito lavorativo, con l’obiettivo di prevenire il rischio di contagio da SARS-CoV-2. Il progetto prevede la realizzazione di tale screening nelle aziende mediante i medici competenti, con il coordinamento dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPSAL), in stretta collaborazione con i Servizi di Igiene e Sanità Pubblica, dei Dipartimenti di Sanità Pubblica, e sarà basato sull’utilizzo dei tamponi antigenici (cd “rapidi”).

Operativamente le aziende interessate a partecipare alla campagna di screening, dovranno compilare UN MODULO ( da richiedermi) e trasmetterlo tramite PEC all’indirizzo contatinfo@pec.ausl.pc.it, specificando nell’oggetto Antigenici Azienda. 

L’operazione sarà svolta dal Medico Competente con l’ausilio del R.S.P.P. 

Inoltre, il Datore di lavoro che decide di organizzare UN INCONTRO DI FORMAZIONE E INFORMAZIONE AZIENDALE con un FORMATORE ABILITATO (2 ore), per sensibilizzare i lavoratori sull’importanza della vaccinazione anti-covid 19, attua una CONCRETA misure di prevenzione e protezione con molteplici benefici e vantaggi.

1)Evitare un infortunio sul lavoro.

Il contagio da virus Civud-19 si “può” configurare come infortunio sul lavoro, dopo l’emanazione della legge 24 Aprile 2020 n. 27.

“E’ un caso di Malattia infettiva comparata a Infortunio sul Lavoro”

2)Assolvere al “debito di sicurezza” sancito dall’articolo 2078 del codice civile recita:

“L’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro“.

Il Datore di lavoro, come imprenditore, si trova a dover assolvere ad un “debito di sicurezza”, non circoscritto all’osservanza delle misure imposte dalle disposizioni legislative, ma dovendo prevedere i fattori di rischio da affrontare con tutti gli interventi necessari e attuabili secondo il criterio della massima sicurezza tecnologicamente disponibile.

3)Ottenere uno sconto sul Tasso assicurativo MEDIO PER PREVENZIONE INAIL, che offre un punteggio agli incontri di formazione “validi” aggiuntivi a quelli obbligatori.

Scopri di più sull’OT23-2021

 

Simona Ballani

Simona Ballani

Responsabile servizio prevenzione e protezione tutti i codici ateco consulente e auditor sistemi di gestione qualita' s (iso 9001 - 14001 - 1800a - 45001) Tecnico competente in acustica iscritto presso albo tecnici competenti in acustica regione emilia romagna Formatore abilitato e certificato anfos d.m. 10 marzo 1998 accordo stato regioni 21/12/2011 - 07/07/2016 - 22/12/2012 d.im. 06/03/2013 Centro formazione territoriale autorizzato anfos 1657 formatore antincendio d.m. 10/03/1998