Skip to main content

IMG_20181005_155811_prova antincendio.jpg

Aggiornamento del corso antincendio.

ll D.lgs. 81/2008, aggiornato al D.lgs. 106/2009, recita: Art.37 comma 9: ” i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico”;

Sono specifici obblighi del datore di lavoro:

  1. Nominare uno o più addetti antincendio, con assegnazione di un incarico formale;
  2. Fornire una formazione adeguata in relazione al rischio aziendale;
  3. Fornire aggiornamento periodico agli addetti individuati;
  4. Redigere un Piano di evacuazione semplice e completo;
  5. Provare le procedure di evacuazione, fornendone evidenza;
  6. Mantenere in efficienza i presidi antincendio.

Il datore di lavoro quanti addetti deve nominare? La normativa lascia discrezionalità al datore di lavoro e detta come criterio guida l’organizzazione aziendale:– il lavoro è organizzato su turni o a turno unico?– l’addetto designato è sempre presente in azienda?

– si lavora presso Committenti esterni?

La risposta a queste domande Vi guiderà nelle scelte opportune e rispondenti alle richiesta normative.

Dott. Ing. Ballani Simona

 

Simona Ballani

Responsabile servizio prevenzione e protezione tutti i codici ateco consulente e auditor sistemi di gestione qualita' s (iso 9001 - 14001 - 1800a - 45001) Tecnico competente in acustica iscritto presso albo tecnici competenti in acustica regione emilia romagna Formatore abilitato e certificato anfos d.m. 10 marzo 1998 accordo stato regioni 21/12/2011 - 07/07/2016 - 22/12/2012 d.im. 06/03/2013 Centro formazione territoriale autorizzato anfos 1657 formatore antincendio d.m. 10/03/1998